Menu | Contenuto |



Header

Eventi

Ori e Argenti. Capolavori del '700


Tra sacro e profano: il gusto dell'arte orafa romana nelle Marche


Apertura sino al 14 ottobre 2007 / Urbino / Palazzo Ducale

Raffinata la mostra di Palazzo Ducale a Urbino. Esposti oggetti sacri e profani poco conosciuti della cultura artistica settecentesca nelle Marche, uno sguardo sulla diffusione del gusto delle celeberrime botteghe degli argentieri romani nella Provincia Pontificia della Marca.
Tra essi Giovanni Francesco Arrighi e suo figlio Antonio, gli Spinazzi, Domenico Mariani, Luigi e Giovanni Valadier, Paolo e Giuseppe Spagna.
Testimonianze preziose quanto rare del patrimonio orafo romano andato per la maggior parte distrutto a seguito delle requisizioni del 1797, fatte dallo stesso pontefice Pio VII per adempiere alle pesanti condizioni del Trattato di Tolentino e delle spoliazioni delle chiese durante la Repubblica Romana del 1798-1799.
Il percorso privilegia due temi: da una parte gli argenti dei più importanti tesori delle chiese e basiliche (quelli delle collegiate di Visso e Ostra Vetere, della cattedrale di Ancona, della basilica di San Nicola a Tolentino), dall'altra gli argenti profani comearredo nelle dimore della nobiltà locale.
Accanto a busti e statue, libri liturgici, calici ostensori e reliquiari campeggiano arredi da tavola, da scrittoio e da illuminazione, prodotti del dominate gusto romano ma anche di una scuola marchigiana fortemente influenzata da quei modelli (gli argentieri del fermano Raffaele Antonelli e dell'anconetano Mascioni).
Una sezione della mostra è dedicata alla tecniche e agli strumenti di lavorazione dei metalli nobili, nonché ai segreti a alle procedure dell'arte, raccontati da un inedito Taccuino di una bottega orafa illustrato da disegni.
Interessante, infine, l'analisi e lo studio della bollatura degli argenti sul repertorio della Bulgari e di Bulgari Calissoni, che ha portato all'attribuzione di importanti manufatti.
L'esposizione, curata da Jennifer Montagu e Gabriele Barruca, è promossa dalla Soprintendenza per il Patrimonio Storico Artistico e Etnoantropologico delle Marche.

Ori e Argenti. Capolavori del '700 da Arrighi a Valadier
Apertura sino al 14 ottobre 2007
Urbino, Palazzo Ducale
Info: tel. 07222760
e-mail: Urbino@arti.beniculturali.it


3880 visualizzazioni