Menu | Contenuto |



Header

News & Views

Argenteria genovese del Settecento


Prossima uscita del volume di Boggero e Simonetti


 



 

Argenteria genovese del Settecento, a cura di Franco Boggero e Farida Simonetti, prossima uscita Allemandi Editore.

Delle argenterie genovesi, estremamente raffinate e destinate non solo all'oreficeria liturgica ma anche profana aveva scritto nel 1875 Federico Alizieri, poco prima e negli anni successivi Santo Varni, mentre il primo lavoro monografico è dato alle stampe al 1951 ad opera di Giuseppe Morazzoni.

La fortuna di questa produzione orafa, pensata per una committenza ricca, è contraddistinta almeno sino al XVI secolo da numerosi influssi tedeschi, fiamminghi, francesi con una complessità stilistica notevole, che assume proprio in quel secolo caratteri veramente originali nei sontuosi servizi da parata e da tavola per le dimore nobiliari.

Il Settecento rappresenta forse la fase di maggior splendore di quest'arte con l'invenzione del "barrocchetto", quel barocco alleggerito con grazia e sapienza in una declinazione locale fatta di movenze ondulate - le famose pelacce o pelaccette - e da tormentate linee spezzate.

Produzione di altissima qualità ispirata ai disegni di Meissonier, Prieur, Oppenordt e Caffieri rivela la vocazione internazione che ha sempre contraddistinto i maestri genovesi e che attraverserà tutte le forme artistiche dal mobile, al ricamo allo stucco prima di cedere il passo alle nuove mode dello stile classicheggiante.

Franco Boggero è storico dell'arte della Soprintendenza per il Patrimonio Storico Artistico e Etnoantropologico della Liguria, specialista di oreficeria. Dopo lo un studio trasversale su Gioie di Genova e Liguria: oreficeria e moda tra Quattro e Ottocento (1999) ha curato l'opera Argenti genovesi da parata tra Cinque e Seicento (2001) insieme a Farida Simonetti.

Farida Simonetti è direttore della Galleria Nazionale di Palazzo Spinola a Genova. Ha curato con Franco Boggero l'opera Argenti genovesi da parata tra Cinque e Seicento (2001).


2046 visualizzazioni