Menu | Contenuto |



Header

Eventi

Arte per mare, Dalmazia, Titano e Montefeltro


Sulle tracce di Leone e Marino tra le due sponde dell'Adriatico


Dal 22 luglio 2007 all'11 novembre 2007 / Repubblica di San Marino / Museo di San Francesco / Città di San Leo / Museo d'Arte Sacra

Una costellazione di luoghi e di opere lega questa mostra. Il percorso inizia sul filo ideale del viaggio di Leone e Marino, i scalpellini dalmati trasferitasi nella seconda metà del III secolo dall'isola di Rab (Arbe) in territorio riminese (secondo la tradizione a motivo della ricostruzione delle mura di Ariminum) e poi approdati nell'entroterra: il primo sulla rupe del Montefeltro e il secondo sul monte Titano ove i due maestri d'ascia si dedicarono a vita eremitica, divenendo i rispettivi patroni di San Leo e di San Marino.

Tutti questi luoghi sono dunque siglati da un cammino di arte e fede che l'esposizione insegue e indaga con una precisa linea storico-artistica. A San Leo sono ubicate la sezione archeologia dedicata alla diffusione del primo Cristianesimo in Dalmazia, Romagna e Montefeltro e la sezione medievale (VII-XII secolo), incentrata sui segni monumentali ecclesiastici tra Dalmazia e Montefeltro.

A San Marino, invece, è ospitata la sezione propriamente storico-artistica con un cinquantina di tavole, rilievi marmorei, miniature e oreficerie per lo più tra XIII e XV secolo, che documentano lo scambio, la presenza di motivi, di un linguaggio comune nello stile e nell'iconografia alimentato dalla circolazione di artisti che spesso lavoravano sulle due sponde dell'Adriatico e che aprivano altre faconde vie d'arte e cultura verso le Marche, la Toscana e la Romagna.

Il corpus propriamente orafo raccoglie un piccolo nucleo di oggetti tra cui una rara cassetta reliquiario del V secolo proveniente da Museo della Città di Rimini, il reliquiario in argento dorato della Sacra Spina della fine del XIV secolo dono del vescovo Leale Malatesta alla cattedrale riminese (Rimini, Curia vescovile), l'ostensorio spalatino cesellato e con smalti della bottega di Vittorio de Angelis (1532), infine la croce astile in lamina d'argento e pietre del XIV secolo (San Marino, Museo di San Francesco). Un sguardo interessante è quello trasversale verso le tavole, in particolare quella con La Madonna col Bambino di Paolo Veneziano (Cesena, Museo diocesano) ornata da vesti preziose, ori e ricami o verso i tessuti come nel bel cappuccio di piviale del secolo XV dal Tesoro della cattedrale di Traù.

La mostra è promossa dalla Diocesi di San Marino-Montefeltro, organizzata da Fondazione Internazionale Giovanni Paolo II per il Magistero Sociale della Chiesa, in collaborazione con la Segreteria di Stato per l'Istruzione e la Cultura della Repubblica di San Marino e il Comune di San Leo. La cura è di Josko Belamarić, Giovanni Gentili e Alessandro Marchi.

Arte per mare, Dalmazia Titano e Montefeltro tra primo Cristianesimo e Rinascimento
Apertura dal 22 luglio 2007 all'11 novembre 2007
Repubblica di San Marino, Museo di San Francesco
Città di San Leo, Museo d'Arte Sacra
Info: Numero verde per informazioni e prenotazioni 800553800
Web:
http://www.artepermare.it/
Orari: San Leo: tutti i giorni dalle 9.00 alle 19.00; aperture serali dalle 21.00 alle 23.00 dal 22 luglio al 2 settembre.
San Marino: fino al 31 agosto tutti i giorni dalle 9.00 alle 20.00; dal 1 settembre dalle 9.00 alle 17.00, sab. e dom. dalle 9.00 alle 18.00


1423 visualizzazioni